lunedì 17 novembre 2014

Pronto il test del razzo che andrà su marte



Si chiama Orion, e il 4 Dicembre verrà fatto il primo test di lancio della navicella che porterà l'equipaggio su Marte. Il test prevede che la navetta raggiunga i 6000 km di altezza prima di ritornare sulla terra. 

Orion è già stata trasferita alla sede di lancio di Cape Canaverl, il Launch Complex 37, per intenderci quello che ha reso famosa la Nasa per tutti i suoi lanci, e ora si spera che questo lancio a bordo di un razzo DELTA IV possa dare il via ad una nuova stagione di fiorenti successi per l'Agenzia Spaziale Americana. 

Secondo gli esperti è proprio Orion che sostituirà degnamente gli Shuttle e che accompagnerà le agenzie spaziali e gli astronauti verso nuove mete. Marte una di queste e sicuramente altre comete, ma prima di fare questo, la navetta dovrà superare rigorosissimi test, tra cui il primo il 4 Dicembre, giorno in cui verranno testate tutte e 4 le fasi di lancio, superando di 15 volte l'altezza della ISS, farà un paio di giri intorno al pianeta e poi rientrerà sulla Terra.
La durata del test sarà di circa 4 ore e mezza. 

Rientrando sulla Terra la navicella viaggerà in picchiata ad una velocità di 32.000 km l'ora, facendo raggiungere la temperatura esterna di oltre 2200 gradi, e subito dopo comincerà a rallentare la caduta, con i paracadute che le permetteranno di adagiarsi delicatamente tra le acque dell'Oceano Pacifico. 


Nessun commento:

Posta un commento