giovedì 8 agosto 2013

E' ufficiale! La NASA sta preparando la missione su Marte


Credits: NASA

La fonte sembra essere attendibile, la NASA stessa, che divulga le foto dei test presso il Kennedy space Center del MAVEN (Mars Atmosphere and Volatiles Evolution ).

E' arrivata lo scorso 2 Agosto in Florida e per il momento è stata parcheggiata in una sede sterile per i preparativi finali della missione, che secondo indiscrezioni dovrebbe partire a Novembre.
La navetta MAVEN si occuperà di effettuare i rilevamenti dell'ambiente climatico e atmosferico del pianeta rosso, dopo che che Curiosity aveva stabilito che non c'era metano nell'atmosfera.

Secondo i ricercatori questa missione è essenziale per capire in che modo i gas dell'atmosfera si sono dispersi e in seguito a questo come è cambiato il clima su Marte.
Quesiti importanti questi, a cui rispondere con certezza, in previsione di una missione umana.


David Mitchell, Project Manager del Goddard Space Flight Center di Greenbelt (NASA) si dichiara entusiasta del progetto e della squadra con cui lavora. Lo considera il primo passo di un progetto molto più ampio. La missione di raccogliere i dati scientifici dell'atmosfera marziana è la meta che si sono prefissi per il momento e quindi sono focalizzati per intraprendere lo step finale verso il lancio.

Le missioni precedenti su Marte hanno rilevato campi energetici e particelle, che avrebbero potuto facilitare l'allontanamento dell'atmosfera dal pianeta, se aggiungiamo il fatto che Marte al contrario della terra non ha un campo magnetico planetario il gioco è fatto.
Secondo queste ipotesi, i venti solari non avendo trovato nessun tipo di opposizione si sono portati via l'atmosfera marziana.

Passatemi la spiegazione un pò così terra terra, ma rende perfettamente l'idea.
I dati che verranno recuperati con questa missione ( MAVEN) aiuteranno a ricostruire la storia del clima di Marte, quindi ripercorreranno il suo divenire freddo, polveroso e desertico.

Il lancio della missione è previsto a Novembre, e la missione vera e propria dovrebbe iniziare nel Settembre 2014 quando la sonda entrerà nell'orbita di Marte

Bruce Jakosky, scienziato, ha dichiarato specificando che MAVEN non andrà su Marte per cercare la vita. Specificare è sempre bene anche perchè poi il pubblico si crea delle aspettative.

E noi l'aspettativa ce la siamo già creata. La nostra domanda più ricorrente è sempre : Ma c'è vita su Marte?

Intanto aspettiamo, scrutiamo il cielo e seguiamo le missioni un passo alla volta, ma ormai siamo sulla strada giusta, presto o tardi la risposta arriverà!

Con lo stesso animo guida il programma , Guy Beutelschies, che considera MAVEN un pò come un figlio, che comincia con il primo giorno di scuola fino all'università. Bisogna stargli vicino e credere in lui: i risultati arriveranno.


Ed è quello che ci auguriamo anche noi!!

Saranno "due occhi" in più a sorvegliare Curiosity.
Anche se i rover sono da soli sul pianeta rosso, c'è sempre qualcuno dall'alto dell'orbita di Marte che li osserva.



Nessun commento:

Posta un commento