lunedì 29 luglio 2013

2003 DZ15 torna a passare vicino alla terra



Questa notte, sarà possibile vedere, non ad occhio nudo però, il passaggio dell'asteroide 2003 DZ15 che si troverà vicinissimo alla Terra come non mai.

"L'asteroide è in avvicinamento e il suo arrivo viene costantemente documentato", ha detto l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope e curatore scientifico del Planetario di Roma. L'asteroide dal diametro di 160 metri raggiungerà la distanza minima dalla Terra alle 2,37 della notte fra il 29 e il 30 luglio 3,5 milioni di chilometri dal nostro pianeta: una distanza pari a 9 volte quella che separa la Terra dalla Luna. "Tuttavia quell'orario non sarà il migliore per osservarlo - spiega Masi - perché allora l'asteroide sarà molto basso sull'orizzonte e poco luminoso a causa della posizione poco favorevole rispetto al Sole"

Sarà un grandissimo spettacolo, che potrà essere visto solo in condizioni di scarsa luce e anche con un binocolo, a partire già dalla mezzanotte.

Ma se non siete tra i fortunati a possedere un telescopio, e una visuale aperta, potrete come la maggior parte della popolazione osservare la diretta dal sito della NASA o su quello del Virtual telescope.




2 commenti:

  1. Non era già passato l'anno scorso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tratta di un asteroide periodico, quindi è normale che ripassi annualmente.
      Quindi per rispondere alla tua domanda, si, è lo stesso asteroide che è passato l'anno scorso, ma non era così vicino.
      Potremo vederlo così vicino nuovamente tra 50 anni.

      Elimina