martedì 25 giugno 2013

Sono diecimila gli asteroidi intorno alla terra

Lo rende noto la NASA, che grazie al telescopio Pan-STARRS 1, ha scoperto il diecimillesimo asteroide che ha un diametro di circa 300 metri, e il suo nome è 2013 MZ5.

immagine di repertorio


Gli esperti dicono che l'asteroide è fuori dalla rotta della Terra, quindi non incrocerà mai la nostra orbita, quindi per il momento possiamo dormire sonni tranquilli.

Alla conferenza stampa Lindley Johnson della NASA commenta "Trovare 10 mila oggetti vicini alla Terra è significativo, ma ci sono almeno 10 volte ancora più oggetti da scoprire, alcuni dei quali potrebbero impattare con la Terra"

I Near-Earth Object, sono così chiamati gli asteroidi che potrebbero incrociare l'orbita della terra, sono di vario tipo.
Quelli più grandi sono facilmente riconoscibili ed è quindi più facile calcolare la traiettoria del loro transito, è decisamente più difficile farlo con gli asteroidi più piccoli, per i quali è difficile notarli se non quando sono già molto vicini. Un esempio di questo tipo di asteroide è quello che si è abbattuto a Febbraio in russia a Chelyabinsk. Secondo gli esperti poteva avere un diametro tra i 17 e i 20 metri, ma nonostante le sue piccole misure ha scatenato una fonte di energia pari a 20-30 volte quella della bomba di Hiroshima.

Ma, adesso la NASA, non sarà la sola alla ricerca dei NEO.
L'ESA, ha da poco inaugurato a Frascati il Centro di Coordinamento per gli Oggetti Vicini alla Terra, questo è sicuramente un passo importante, infatti, proprio nell'ambito della ricerca sui NEO, Charles Bonden della NASA ha chiesto aiuto all'Italia, in un progetto importante.



Nessun commento:

Posta un commento