domenica 23 giugno 2013

Nuovi crateri scoperti sulla Luna

280 nuovi crateri scoperti sulla luna
Combinando dati sulla gravità e sulla topografia, un team di ricercatori australiani è riuscito a creare una mappa ad altissima risoluzione della Luna, individuando bacini e crateri mai scoperti con le tecniche usate finora, in particolare sul lato nascosto. I dati saranno utili per studiare la storia del Sistema solare.







In Australia, presso l'Università di Curtin, un gruppo di ricercatori ha scoperto sulla superficie della Luna 280 nuovi crateri, grazie al supporto delle sonde lunari che hanno dato modo di creare una nuova e più dettagliata mappa topografica del satellite.

La nuova mappa creata dal team guidato da Will Featherstone, evidenzia come 66 dei 280 crateri trovati siano perfettamente visibili.

Lo studio in realtà, era partito con l'intenzione di identificare due bacini, sul lato oscuro della Luna, sfruttando nuovi modelli computerizzato e due sonde che hanno rilevato dati importantissimi, soprattutto con il loro schianto.


Mappa crateri
 Crediti: Curtin University/Will Featherstone


Featherstone conferma "mappare l’altra faccia della Luna è particolarmente impegnativo perché i satelliti in orbita non possono essere seguiti dalla Terra quando vi transitano" e sarà molto più semplice per loro proseguire lo studio, quando tutti i dati della Missione Grail della NASA saranno stati diffusi.


Il team di Featherstone è anche famoso, per aver creato una mappa della gravità di Marte, utile per studiare, e quando sarà per muoversi sul Pianeta Rosso

Nessun commento:

Posta un commento